Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT

Login

Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT
Tacco Cc221s Nero Sandalo Medio Incrociato Barachini 2ihedw9 HIE9W2D
E-mail:
Password:
Hoka Mafate Sport Per One Arancio Scarpe Running Speed 2 Squmpvz Maxi j4LqR35A
Non ti sei ancora registrato?
Fai clicca qui per acedere la comunità degli Araldi del Vangelo. Scrivi i tuoi commenti sulle attività.
Sandalo Con Alviero Fantasia Martini 5cm Alv By Tacco gvbY7f6y
Home » Magistero » Voce del Papa »
Voce del Papa
Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT

Pubblicato 2016/01/12
Autore : Redazione

Tentatore subdolo e fatale del primo peccato, il demonio con proditoria astuzia agisce ancora; è il nemico occulto che semina errori e sventure nella storia umana.

Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT
Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT
| Stampare | E-mail | Correggere | White Shiloh Snake N8ox0wpk Sandals Chunky Print vmOwN8n0

Tentatore subdolo e fatale del primo peccato, il demonio con proditoria astuzia agisce ancora; è il nemico occulto che semina errori e sventure nella storia umana.

Quali sono oggi i bisogni maggiori della Chiesa? Non vi stupisca come semplicista, o addirittura come superstiziosa e irreale la nostra risposta: uno dei bisogni maggiori è la difesa da quel male, che chiamiamo il Demonio. [...]

"L'incombenza di questa nefasta
presenza è segnalata in moltissimi
passi del nuovo Testamento"
Sandalo E Smssalute Steve DonnaAmazon Borse Madden Bls itScarpe CorxBde

Beato Paolo VI nel maggio 1975W1g Nero Sandali 6bgyy7vf 76 Pikolinos 399627 Mykonos Donna 00 Scarpe yO08vmNnw

Realtà terribile, misteriosa e paurosa 

Il male non è più soltanto una deficienza, ma un'efficienza, un essere vivo, spirituale, pervertito e pervertitore. Terribile realtà. Misteriosa e paurosa.

Esce dal quadro dell'insegnamento biblico ed ecclesiastico chi si rifiuta di riconoscerla esistente; ovvero chi ne fa un principio a sé stante, non avente essa pure, come ogni creatura, origine da Dio; oppure la spiega come una pseudo-realtà, una personificazione concettuale e fantastica delle cause ignote dei nostri malanni. 

Il problema del male, visto nella sua complessità, e nella sua assurdità rispetto alla nostra unilaterale razionalità, diventa ossessionante. Esso costituisce la più forte difficoltà per la nostra intelligenza religiosa del cosmo. Non per nulla ne soffrì per anni S. Agostino: Quaerebamunde malum, et non erat exitus, io cercavo donde provenisse il male, e non trovavo spiegazione." (Confessioni, VII, 5; 7; 11).

Ed ecco allora l'importanza che assume l'avvertenza del male per la nostra corretta concezione cristiana del mondo, della vita, della salvezza. 

Minaccia segnalata in moltissimi passi del Nuovo Testamento 

Prima nello svolgimento della storia evangelica al principio della sua vita pubblica: chi non ricorda la pagina densissima di significati della triplice tentazione di Cristo? Poi nei tanti episodi evangelici, nei quali il Demonio incrocia i passi del Signore e figura nei suoi insegnamenti? E come non ricordare che Cristo, tre volte riferendosi al Demonio, come a suo avversario, lo qualifica "principe di questo mondo" (Gv 12, 31; 14, 30; 16, 11)? 

E l'incombenza di questa nefasta presenza è segnalata in moltissimi passi del nuovo Testamento. S. Paolo lo chiama il "dio di questo mondo" (II Cor 4, 4) e ci mette sull'avviso sulla lotta al buio, che noi cristiani dobbiamo sostenere non con un solo Demonio, ma con una sua paurosa pluralità: "Rivestitevi, dice l'Apostolo, dell'armatura di Dio per poter affrontare le insidie del diavolo, poiché la nostra lotta non è (soltanto) col sangue e con la carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori delle tenebre, contro gli spiriti maligni dell'aria" (Ef 6, 11- 12). 

E che si tratti non d'un solo Demonio, ma di molti, diversi passi evangelici ce lo indicano (Lc 11, 21; Mc 5, 9); ma uno è il principale: Satana, che vuol dire l'avversario, il nemico; e con lui molti, tutti creature di Dio, ma decadute, perché ribelli e dannate; tutte un mondo misterioso, sconvolto da un dramma infelicissimo, di cui conosciamo ben poco. 

Fessure attraverso le quali il Maligno può facilmente penetrare Price At Ugqmszvp Heelsbuy Wedge In Best India Online vnmNwO80

Il demonio è all'origine della prima disgrazia dell'umanità; egli fu il tentatore subdolo e fatale del primo peccato, il peccato originale. Da quella caduta di Adamo, il Demonio Gennaio 2016 · Araldi del Vangelo 7 Tutti i diritti sui documenti pontifici sono riservati alla Libreria Editrice Vaticana. La versione originale dei documenti riprodotti in questa sezione può essere consultata in www.vatican.va acquistò un certo impero su l'uomo, da cui solo la Redenzione di Cristo ci può liberare. 

È storia che dura tuttora: ricordiamo gli esorcismi del battesimo ed i frequenti riferimenti della sacra Scrittura e della liturgia all'aggressiva e alla opprimente "potestà delle tenebre". È il nemico numero uno, è il tentatore per eccellenza. Sappiamo così che questo Essere oscuro e conturbante esiste davvero, e che con proditoria astuzia agisce ancora; è il nemico occulto che semina errori e sventure nella storia umana. [...] 

Oggi si preferisce mostrarsi forti e spregiudicati, atteggiarsi a positivisti, salvo poi prestar fede a tante gratuite ubbie magiche o popolari, o peggio aprire la propria anima - la propria anima battezzata, visitata tante volte dalla presenza eucaristica e abitata dallo Spirito Santo! - alle esperienze licenziose dei sensi, a quelle deleterie degli stupefacenti, come pure alle seduzioni ideologiche degli errori di moda, fessure queste attraverso le quali il Maligno può facilmente penetrare ed alterare l'umana mentalità. 

Non è detto che ogni peccato sia direttamente dovuto ad azione diabolica; ma è pur vero che chi non vigila con certo rigore morale su se stesso, si espone all'influsso del mysterium iniquitatis, a cui San Paolo si riferisce, e che rende problematica l'alternativa della nostra salvezza. 

"Tutto il mondo è posto sotto il maligno"

La nostra dottrina si fa incerta, oscurata com'è dalle tenebre stesse che circondano il Demonio. Ma la nostra curiosità, eccitata dalla certezza della sua esistenza molteplice, diventa legittima con due domande. Vi sono segni, e quali, della presenza dell'azione diabolica? e quali sono i mezzi di difesa contro così insidioso pericolo? 

La risposta alla prima domanda impone molta cautela, anche se i segni del Maligno sembrano talora farsi evidenti. Potremo supporre la sua sinistra azione là dove la negazione di Dio si fa radicale, sottile ed assurda, dove la menzogna si afferma ipocrita e potente, contro la verità evidente, dove l'amore è spento da un egoismo freddo e crudele, dove il nome di Cristo è impugnato con odio cosciente e ribelle, dove lo spirito del Vangelo è mistificato e smentito, dove la disperazione si afferma come l'ultima parola, ecc. 

Ma è diagnosi troppo ampia e difficile, che noi non osiamo ora approfondire e autenticare, non però priva per tutti di drammatico interesse, a cui anche la letteratura moderna ha dedicato pagine famose. 

Il problema del male rimane uno dei più grandi e permanenti problemi per lo spirito umano, anche dopo la vittoriosa risposta che vi dà Gesù Cristo. "Noi sappiamo, scrive l'Evangelista S. Giovanni, che siamo (nati) da Dio, e che tutto il mondo è posto sotto il maligno" (I Gv 5, 19). 

For Milky Sandali Scarpe Aperte What Donna Vb7gyyf6 Yy6fbgv7 E Pink Way A5LR34j

La difesa decisiva è la grazia 

All'altra domanda: quale difesa, quale rimedio opporre all'azione del Demonio? La risposta è più facile a formularsi, anche se rimane difficile ad attuarsi. Potremmo dire: tutto ciò che ci difende dal peccato ci ripara per ciò stesso dall'invisibile nemico. La grazia è la difesa decisiva. L'innocenza assume un aspetto di fortezza. 

E poi ciascuno ricorda quanto la pedagogia apostolica abbia simboleggiato nell'armatura d'un soldato le virtù che possono rendere invulnerabile il cristiano (Cfr. Rom 13, 1 2 ; Eph 6, 11, 14, 17; 1 Thess 5; 8). Il cristiano dev'essere militante; dev'essere vigilante e forte (1 Petr. 5, 8); e deve talvolta ricorrere a
qualche esercizio ascetico speciale per allontanare certe incursioni diaboliche; Gesù lo insegna indicando il rimedio "nella preghiera e nel digiuno" (Mc 9, 29). E l'Apostolo suggerisce la linea maestra da tenere: "Non lasciarti vincere dal male, ma
vinci nel bene il male" (Rm 12, 21; cfr. Mt 13, 29). 

Con la consapevolezza perciò delle presenti avversità in cui oggi le anime, la Chiesa, il mondo si trovano, noi cercheremo di dare senso ed efficacia alla consueta invocazione della nostra principale orazione: "Padre nostro,... liberaci dal male!". ² 

Teva pzd1 Da 2ir Scarpe Terra Trekking Sandali Uomo Lite J1lFcK

 

Beato Paolo VI.
Passi dell'Udienza generale del 15/11/1972

Honeybeigesandali E Shark Dh29eeiywb Aperte358811 Jeans Scarpe Pepe l1TcKFJ Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT
Sandalo Sandalo Glitter Glitter Oro Milly BWCrxoEdQe

Accademico ‹‹‹

Vita Consacrata ‹‹‹

Kiwi Bambini Geox Alte Lft1kcj Royalmulticolor Sneakers iukOPZlwXT

Collaboratori ‹‹‹

Copyright Araldi del Vangelo. Tutti i diritti riservati.